Associazione Nazionale di Pazienti. Fare informazione per creare consapevolezza
UN TWEET PER SPERARE…

Stamattina, 4 luglio, sul profilo twitter della Senatrice Laura Bianconi è apparso questo annuncio:

ricevuto ok dal presidente INPS che la patologia dell’endometriosi entrera’ nelle prossime tabelle x l’invalidità civile evviva”

La notizia ha finalmente riacceso le speranze per poter ottenere, da parte delle istituzioni, il giusto riconoscimento per chi, causa endometriosi, ha avuto danni irreversibili ed una qualità di vita altamente compromessa dalla malattia.
Questo vuol dire, così come dibattuto durante la tavola rotonda del congresso nazionale A.P.E. onlus del 10 marzo scorso, che laddove una commissione medica ravvisasse l’inserimento della paziente nella tabella per ottenere l’invalidità, questa sarebbe esentata dalla spese sanitarie inerenti la patologia.
VIDEO TAVOLA ROTONDA

Sappiamo bene che l’invalidità non potrà essere applicata per tutte le forme di endometriosi, ma solo nei casi più gravi, ma tutto questo è davvero una luce che si intravede in fondo al tunnel della lotta per il riconoscimento della malattia. Lotta che l’A.P.E onlus sostiene da anni in silenzio, senza clamori, ma lavorando costantemente al fianco delle istituzioni e degli specialisti.

Un ringraziamento ENORME alla Senatrice Bianconi per l’impegno, costanza, passione, profusi in questi anni dedicati alla nostra causa.
Grazie.

Il consiglio direttivo A.P.E. onlus

– nella foto da sx: Roberta Mori – la presidente A.P.E. Marisa Di Mizio – Sen. Laura Bianconi – Monica Donini


  1. maria ha detto il 4 Luglio 2012

    sono contenta per questa nitizia.. ho 35 anni ed è 10 anni che sofro questa malatia so bene cosa si prova. è da 1 anno che mi hanno riconosciuta la malattia e mi hanno dato l’invalidita… ha alle spalle 2 interventi l’ultimo 1 anno fa mi hanno tolto adderenze nel intestino la vescica, l’utero i reni e altra cose che non ricordo che pero anientavano la mia voglia di vivere… ora grazie a dio sto meglio e cerco di godermi la vida con mio marito….grazie di cuore

  2. Maria ha detto il 4 Luglio 2012

    Ciao a tutti, ho 41 anni, 10 anni fa causa endometriosi ho subito un isterectomia…. Ho fatto richiesta d’ invalidità e mi é stato riconosciuto il 35%, i farmaci che devo prendere a vita sono a mio carico e la qualità della vita, da allora, è cambiata totalmente!!! Qualcuno mi saprebbe dire cosa fare??? Grazie)))

  3. lussi ha detto il 4 Luglio 2012

    Ciao Maria (la Maria del messaggio delle ore 17.34), devi rivolgerti alla ASL della tua zona e vedere se puoi ottenere un ulteriore riconoscimento che comunque, a mio avviso, è già un buon punteggio. Io abito a Reggio Emilia e dieci anni fa, ho subito una isterectomia totale e non mi è stato riconosciuto assolutamente nulla. In bocca al lupo. Marisa

  4. Maria ha detto il 5 Luglio 2012

    evviva e grazie a tutti quelli che hanno lavorato per noi!!!!!!!!!!!!!!!!!un grazie di cuore

  5. angela.tp ha detto il 7 Luglio 2012

    Questa è una notizia bellissima…. Un grazie a tutte le donne che hanno sempre lottato per raggiungere questo traguardo, un grazie particolare alla Sen. Bianconi.
    Dopo aver partecipato al convegno dell’APE, del 10 marzo scorso, dopo aver ascoltato le storie di altre donne, ringrazio ogni giorno il Signore perchè la mia endometriosi ad oggi mi permette di avere una buona qualità di vita. I dolori sono presenti ogni mese in maniera insopportabile durante l’ovulazione e durante il ciclo, considerando che il mese dura 30 giorni, mi ritengo fortunata perchè soffro solo in quei giorni. Ci sono ragazze che soffrono 30 giorni su 30 e non posso proprio immaginare come si possa vivere. Questa vittoria è principalmente per loro. Un grosso in bocca al lupo a tutte. Angela

  6. Rosanna ha detto il 10 Luglio 2012

    Grande risultato, finalmente qualche passo in avanti! Ma sarebbe auspicabile anche avere esenzione per farmaci, visite ed esami per tutte le donne affette da endometriosi, tutte noi purtroppo dobbiamo fare frequenti visite ed esami anche se fortunatamente non siamo gravi da aver riconosciuta un’invalidità.

  7. luma1975 ha detto il 30 Luglio 2012

    Grazie alle apine del consiglio e a Marisa, fate veramente tanto.

  8. Eli80 ha detto il 31 Luglio 2012

    Accendere il pc e leggere queste notizie, che meraviglia!!
    Un grazie anche all’APE Onlus!

  9. è un grande successo sono contenta un grazie di cuore……

  10. barbara ha detto il 3 Agosto 2012

    soffro di endometriosi..da 4 anni operata 2 volte..e chissa’ quante altre ancora..le spese mediche son tutte a mio carico..nessuno chiede..1000 euro al mese…ma almeno qualcosa per farsi una visita e comprarsi…le medicine..e chi e’ malata ne ha bisogno costantemente!!

  11. Lux ha detto il 7 Agosto 2012

    Un grazie pparticolare a tutte le persone che lavorano per noi. Vi abbraccio tutte!!!

  12. Ciao a tutte!
    Io sono nuova qui,cercavo notizie sull’endometriosi e ho scoperto che da poco e’ riconosciuta nelle tabelle per l’invalidità civile.Io ho scoperto di averla nel 96 dopo 2 anni di ricerche inutili di un figlio.Ho subito una laparatomia esplorativa durante la quale mi sono sbati asportati innumerevoli focolai che hanno spiegato la causa dell’infertilità e della colite che da anni mi affliggeva.
    Mi e’ stata diagnosticata un’endometriosi al 3° stadio e per 6 mesi dopo l’intervento ho fatto iniezioni che mi hanno inibito il ciclo,provocandomi una menopausa forzata.Alla fine della terapia sono rimasta incinta immediatamente ma ho perso il bimbo forse per una carenza di progesterone che mi ha impedito un’altra gravidanza per altri 10 mesi durante i quali ho fatto altre cure ormonali che pero’ hanno funzionato!!!
    Mio figlio ora ha 14 anni,ho convissuto con la paura che l’endo.mi causasse altri probelmi per anni,finche’ ho potuto prendere una pillola nuova compatibile con l’ipertensione,conseguenza di un’iniziale gestosi al momento del parto.
    Sono stata fortunata,tanto…
    Leggo qui che altre donne non lo sono e combattono la malattia.
    Voglio esservi di conforto se cercate un figlio,so che ora ci sono metodologie diagnostiche nuove.
    So anche che io non potro’ chiedere nessuna invalidità,sto bene ma,allora,mi avrebbe fatto comodo,avendo speso molti dei risparmi dei primi anni di matrimonio.
    Quindi,spero per tutte voi che si muova qualcosa di giusto e concreto!
    In bocca al lupo!

  13. salve avrei bisogno di sapere come si fa a chiedere l’invalidità.grazie mille spero che qualcuno possa aiutarmi

  14. vorrei per cortesia sapere come si fa’ ad avere l’invalidita’ grazie saluti!

  15. Ciao a tutte, ho scoperto di essere stata colpita da endometriosi nel ’97 quando mi sono dovuta sottoporre ad un intervento per l’asportazione in laparoscopia di una cisti ovarica. Ma nessun medico mi aveva spiegato che cosa mi stesse capitando, così pensai che fosse tutto finito lì.Ora sono in attesa che mi chiamino per un altro intervento, stavolta un po’ più esteso, che comprenderà resezione di una parte dell’intestino, asportazione di una nuova cisti ovarica e altro ancora. Nessuno mai mi ha detto a quale stadio appartiene l’endometriosi che mi ha colpita, so solo che soffro molto ogni giorno. Non sapevo che c’era la possibilità di richiedere un’invalidità e non so nemmeno se rientro nei parametri richiesti ma mi piacerebbe avere maggiori informazioni a riguardo.
    Vi ringrazio di cuore per il lavoro che state svolgendo. Saluti!

  16. ciao a tutte volevo sapere dove siete andate per l’invalidità! grazie mille a tutte

  17. ragazze io soffro di endometriosi al quarto stadio da tantissimi anni. sono stata operata due volte e ho dolori tutto il giorno tutti i giorni da sei anni. due tentativi di fivet andati male (anzi il primo sono rimasta incinta ma l’ho perso). per fare domanda di invalidità bisogna recarsi dal proprio medico di base che inoltrerà all’inps via telematica una domanda di invalidità appunto (questa operazione costa 60 euro) dopo di chè con la copia che il medico vi rilascerà dovete recarvi entro trenta giorni presso un patronato (sindacato, INCA ecc…) dove inoltreranno una seconda domanda. poi bisogna solo aspettare. al sindacato mi hanno detto che per la visita si può aspettare fino a un massimo di quattro mesi ma all’inps, a cui si può telefonare attraverso un numero verde per conoscere lo stato della propria pratica, mi hanno parlato di una media di attesa di due mesi! incrocio le dita e vi facccio sapere. baci a tutte

  18. cristina ha detto il 4 Ottobre 2012

    Salve volevo sapere con precisione se è possiile le varie certificazioni e passaggi da fare per avere l’invalidità, e cosa comportrrebbe di positivo avendola, ad esempio agevolazioni lavorative per assentarsi dal lavoro o altro.Ed in base a cosa viene accettata. vi ringrazio un caro saluto.

  19. Marcella ha detto il 7 Ottobre 2012

    Ciao a tutte, mi chiamo Marcella ho 38 anni anch’io pochi mesi fa sono stata operata di endometriosi in laparoscopia, il mio intervento è durato 8 ore perchè oltre alle tube chiuse e all’asportazione di 2 cisti ovariche, l’endometriosi mi aveva causato uno strozzamento all’ureterea che mi hanno tagliato e ricostruito ed inserito uno stent che ho portato per 2 mesi, ed al mal funzionamento del rene sinistro che tutt ‘ora è deformato. Adesso fisicamente sto benino ma psicologicamente un pò meno. Ora ho da fare controlli periodici dal ginecologo ed urologo, però magari si potesse avere un’esenzione per medicine e visite. Un in bocca al lupo a tutte voi…..baci da Lecce 🙂

  20. anna ha detto il 26 Ottobre 2012

    ciao, sono anna, soffro di endom da qualche anno, non ho fatto interventi ma e mi curo cn antidolorifici e anticoncezionale che però non tollero causa cefalea muscolo tensiva e seguita anche per quello. dolori addominali sono aumentati a nche a causa ella fibromialgia. cura per depressione e sfido chiunque a non sentirsi stanca e depressa. faccio un lavoro molto pesante .. ho dovuto diminuire le ore, quindi stipendio misero e avvolte non vado alle visite perchè non c’è la faccio economicamene. volevo un consiglio, è possibile fare una richiesta d invalidità nel mio caso????? ho anche vergogna a chiedere queste cose ma nessuno crede a quanto si sta male…… l’ endom è riconosciuta solo se si è avuto interventi?? nessuno riesce a darmi una spiegazione….mi scusi grazie..
    con queste due patologie il dolore mi distrugge,grazie.

  21. anna ha detto il 26 Ottobre 2012

    ciao, sono anna, soffro di endom da qualche anno, non ho fatto interventi ma e mi curo cn antidolorifici e anticoncezionale che però non tollero causa cefalea muscolo tensiva e seguita anche per quello. dolori addominali sono aumentati a nche a causa ella fibromialgia. cura per depressione e sfido chiunque a non sentirsi stanca e depressa. faccio un lavoro molto pesante .. ho dovuto diminuire le ore, quindi stipendio misero e avvolte non vado alle visite perchè non c’è la faccio economicamene. volevo un consiglio, è possibile fare una richiesta d invalidità nel mio caso????? ho anche vergogna a chiedere queste cose ma nessuno crede a quanto si sta male…… l’ endom è riconosciuta solo se si è avuto interventi?? nessuno riesce a darmi una spiegazione….mi scusi grazie..
    con queste due patologie il dolore mi distrugge,grazie.

  22. ciao a tutte…sono dall’età di 18 anni che ho problemi riguardanti andometriosi.ora ho 33 anni e solo due anni fa ho risolto in parte il mio problema di andometriosi.sono stata operata all ‘ utero alla vescica e intestino facendomi anche una resezione intestinale.mi hanno diagnosticato un’ andometriosi di 4° grado.dopo l’intervento ho fatto una cura di sei mesi di enantone e ora sono costretta a prendere la pillola di continuo a vita senza farmi venire il ciclo..ma come devo fare e dove devo rivolgermi per sapere se ho diritto a un’ invalidità ?

  23. ho perso un rene a causa dell’endometriosi.sono in menopausa indotta e ogni 4 mesi devo fare controllii.La mia vita è cambiata e vorrei che almeno mi venissero rimborsate le spese che devo affrontare ogni volta che eseguo gli esami di routine.

  24. Simona ha detto il 20 Febbraio 2013

    Ho 41 anno e soffro di endometriosi fin da ragazzina, ho fatto due interventi in laparoscopia, l’ultimo nel 2005. Prendo da tanti anni la pillola, Minesse, e mi trovo bene perchè pare sia la più leggera in commercio. Ogni tanto blocco il ciclo. Faccio una vita tutto sommato normale e quindi sono ben consapevole che non mi verrà mai riconosciuta l’invalidità ma vorrei almeno non pagare tutte le visite e gli esami che devo per forza fare periodicamente.

  25. Angela ha detto il 24 Maggio 2013

    Ho 44 anni, ho scoperto l’endometriosi 5 anni fa per caso mentre cercavano di capire cosa mi avesse procurato una trombosi ileo /femorale (la causa era stata una malattia autoimmune) in seguito l’endo è riuscita a farmi qualche danno tanto da farmi asportare una ciste di 6 cm , una salpinge, resezione intestinale per aderenza al setto del retto e un rene , non posso essere messa in menopausa farmacologica e non posso prendere la pillola a causa della mia autoimmunità , vorrei solo non dovere pagare ogni visita e gli esami che devo fare per evitare altri danni.

  26. A 27 anni ho scoperto di avere l’endometriosi, mi sono sottoposta ad una laparoscopia per togliere una cisti endometriosica e mi dissero che una delle 2 tube era già chiusa dalle aderenze, che un tratto dell’intestino era attaccato all’utero…dopo 3 mesi di terapia con l’enantone ho cominciato a cercare un figlio e dopo 4 mesi è arrivato, gravidanza bellissima e parto naturale da manuale…. dopo circa 2 anni ho avuto una recidiva e mi sono sottoposta ad una seconda laparoscopia, dopo circa 1 anno ancora un’altra laparoscopia sempre x la presenza di una cisti, ma questa volta mi fu annunciato che le aderenze avevano inglobato completamente la parte sinistra della pelvi, il chirurgo dopo l’escissione della cisti non tentò di togliermi le aderenza che avevo perché rischiavo una lacerazione dell’intestino; dopo 6 mesi di enantone cerco un secondo figlio che arriva dopo 5 mesi.. anzi arrivano : gravidanza gemellare, questa volta ho optato x un cesareo solo x non rischiare…cmq anche questa volta la gravidanza è stata bellissima…ora ho 3 bimbi splendidi..quando

  27. Z. Paola ha detto il 30 Luglio 2013

    Ho 51 anni e 6 anni fa mi tolsero una cisti endometriosica al legamento rotondo sulla parte destra. Prima di allora non sapevo che cosa fosse l’endometriosi. Ma la mia avventura non fini li, ben un anno e mezzo dopo, ho avuto un pneumatorace catameniale destro, risolto quasi spontaneamente, mi misero sotto copertura ormonale, ma nonostante ciò tre mesi dopo un altro pneumatorace destro, questa volta con un intervento molto più serio, entrando con una telecamera videro che avevo il diaframma perforato dall’endometriosi, quindi hanno dovuto posizionare una protesi su di esso per poter chiudere i buchi e far cessare il pneumatorace.Da qui mi misero in menopausa chimica, perchè ero altamente a rischio di recidive. Da un anno mi hanno sospeso l’iniezione che mi teneva in menopausa, e sto prendendo una pastiglia specifica per la cura dell’endometriosi, ora vorrebbero cambiarmela perchè questa mi da un po di problemi, ma la nuova pastiglia non è mutuabile e costa parecchio. Anche tutte le visite e gli esami che mi hanno sottoposto per i vari controlli li ho dovuti pagare: Spero proprio che venga riconosciuta malattia invalidante e riconoscano almeno l’esonero per le medicine e gli esami.

  28. Salve io ho 27 anni e sono stata operata di cisti endometriosiche a 23 anni.
    Volevo avere più informazioni e sapere a chi rivolgermi per iniziare le procedure di invalidità e riconoscimento della legge 104

  29. che Dio vi benedica e protegga sempre. ho 45 anni anni di dolori. tolto ovaie utero collo ombelico suppurato e sto ancora spesso male. mi informerò sui vostri progressi. GRAZIE

  30. Salve! all’età di 39 anni ho subito isterectomia totale di utero tube ovaie, dopo anni lunghi passati tra visite mediche terapie di ogni sorta senza concludere niente, fino ad arrivare con un valore di emoglobina basso a rischio trasfusioni tanto era il flusso mensile abbondante, due volte al mese per la durata di 10 giorni a ciclo. Ricordo che il mio ginecologo mi riferì che l’endometriosi aveva raggiunto anche l’interno del mio addome ma non si poteva operare ulteriormente. adesso ho 53 anni e vorrei sapere cosa fare per avere riconosciuta pensione d’invalidità per tale terribile patologia. ed ancora vorrei sapere se e’ possibile che si riformi o prolifichi l’endometriosi anche dopo isterectomia totale? E se mi è rimasto tessuto endometriale dopo tale intervento. Quali esami di controllo fare per essere tranquilla che la malattia non abbia arrecato danni ad altri organi?

  31. Salve! all’età di 39 anni ho subito isterectomia totale di utero tube ovaie, dopo anni lunghi passati tra visite mediche terapie di ogni sorta senza concludere niente, fino ad arrivare con un valore di emoglobina basso a rischio trasfusioni tanto era il flusso mensile abbondante, due volte al mese per la durata di 10 giorni a ciclo. Ricordo che il mio ginecologo mi riferì che l’endometriosi aveva raggiunto anche l’interno del mio addome ma non si poteva operare ulteriormente. adesso ho 53 anni e vorrei sapere cosa fare per avere riconosciuta pensione d’invalidità per tale terribile patologia. ed ancora vorrei sapere se e’ possibile che si riformi o prolifichi l’endometriosi anche dopo isterectomia totale? E se mi è rimasto tessuto endometriale dopo tale intervento. Quali esami di controllo fare per essere tranquilla che la malattia non abbia arrecato danni ad altri organi?

  32. Luana ha detto il 6 Febbraio 2014

    Salve!Endometriosi 4° stadio diagnosticata a fine 2007.Nel 2008 1° intervento in laparoscopia,nel 2010 2° convertito in laparotomia.Stesso anno fatta richiesta di invalidità,ottenuto il 50% che mi ha dato semplicemente la possibilità di iscrivermi nelle categorie protette.Vogliamo più diritti,aiuti anche a livello economico!!!

  33. jessica ha detto il 11 Marzo 2014

    Salve ho 27 anni e 6 anni fa mi sono operata , mi hanno tolto una grossissima ciste e mi hanno ricostruito tutta la tube…vorrei sapere se posso fare domanda di invalidità. …grazie attendo risposta

  34. Buongiorno!!
    sono Francesca, nel 1997 ho subito l’intervento di laparotomia e dopo pochi mesi del suddettoper l’intervento di laparoscopia,per problemi gravi di endometriosi .
    Il 2000 mi hanno operata ancora malgrado la cura di enantone.
    il 2007 dopo anni di controlli, cure, dolori mi hanno diagnosticato l’endometriosi IV stadio, quindi, ennesimo intervento, con rischio deviazione del retto, mi e’ stata fatta una isterectomia totale, utero, tube, ovaia..plastica alla vescica ecc ecc.
    Visto la mia sofferenza passata, visto il mio dramma presente, visto che avevo avuto anche un intervento di tireidoctomi totale,vorrei chiedere se posso fare la domanda d’invalidita’?
    grazie per l’attenzione prestatami.
    restero’ in attesa di risposta.
    Francesca

  35. FRANCESCA ha detto il 25 Marzo 2014

    Buongiorno!! sono Francesca, nel 1997 ho subito l’intervento di laparotomia e dopo pochi mesi del suddetto l’intervento di laparoscopia,per problemi gravi di endometriosi . Il 2000 mi hanno operata ancora UNA VOLTA malgrado la cura di enantone. il 2006 dopo anni di controlli, cure, dolori mi hanno diagnosticato l’endometriosi IV stadio, quindi, ennesimo intervento, con rischio deviazione del retto, mi e’ stata fatta una isterectomia totale, utero, tube, ovaia..plastica alla vescica ecc ecc. Visto la mia sofferenza passata, visto il mio dramma presente, visto che avevo avuto anche un intervento di tireidoctomi totale,vorrei chiedere se posso fare la domanda d’invalidita’? grazie per l’attenzione prestatami. restero’ in attesa di risposta. Francesca

  36. Martin ha detto il 9 Aprile 2014

    Salve!
    Ho 40 anni e sono stata operata già tre volte in laparoscopia ,e ho già fatto cure con enantone senza risolvere. Anzi ho già due focolai dopo sei mesi dal l’ultimo intervento.
    Vorrei informazioni se sul veneto dove ci si può rivolgere x avere un riconoscimento di invalidità ! Grazie

  37. anna ha detto il 27 Ottobre 2014

    Vorrei sapere avendo avuto un intervento diisterctomia per miomi uterini e cisti ovarica destra se e’ riconosciuta invalidante.

Lascia una risposta

Ti devi essere autenticato per postare un commento.

Vai alla barra degli strumenti