Associazione Nazionale di Pazienti. Fare informazione per creare consapevolezza
FAENZA: GRUPPO DI SOSTEGNO CON PSICOLOGA RINASC-ENDO

Il gruppo di Forlì- Cesena e Ravenna, in collaborazione con la Dottoressa Letizia Laura (psicologa e psicoterapeuta) organizza un ciclo di incontri dal titolo:

RINASC-ENDO:  UN SOSTEGNO all’ ”In-Concepibile”

L’endometriosi è una malattia cronica che colpisce la donna nei suoi aspetti più intimi e profondi. La scoperta della propria sterilità e la difficoltà nel procreare spesso porta la persona a vivere una crisi sul valore della propria identità femminile e sulle scelte di vita. Creare uno spazio in cui si può esprimere questo momento di fragilità è un aiuto prezioso per sostenere e superare il dolore. La donna può beneficiare dal confronto con persone che vivono la stessa situazione e insieme potranno esprimere i dubbi, i vissuti, le emozioni che difficilmente possono essere compresi nel contesto sociale circostante e ritrovare una nuova immagine di sé e della propria vita.

Come si svolge? 5 incontri gratuiti a cadenza mensile (giorno e orario da definire) in seguito a un colloquio individuale conoscitivo tramite appuntamento con la Dott.ssa Laura Letizia presso lo studio di Psicologia e Psicoterapia in viale Baccarini 29/8 a Faenza.

Il gruppo di sostegno psicologico è gratuito e aperto solo alle donne affette da endometriosi che si trovano in difficoltà nella procreazione di un figlio.

Per maggiori informazioni: cell. 333/1731519  email:dott.letizialaura@gmail.com

CASTELFIORENTINO (FI) 01 DICEMBRE: ENDOMETRIOSI, INFORMAZIONE NELLE SCUOLE

Sabato 1 dicembre presso l’Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore “Federigo Enriques” di Castelfiorentino (FI), si svolgerà il progetto COMPREND-ENDO, per portare l’informazione sull’ endometriosi alle ragazze delle IV e V classi delle scuole superiori.

Interverranno all’incontro:

Dr.ssa Maria Celeste Esposto – Ginecologa;
Dr.ssa Valentina Cinelli –  Psicologa e Psicoterapeuta;
Serena Pesci – Referente Gruppo Firenze A.P.E. Onlus;
Alice Neroni, Carla D’Angela, Sara Campagna –  Volontarie dell’A.P.E. Onlus;

Per una malattia come l’endometriosi, di cui non si conoscono ancora le cause, che risulta difficile da diagnosticare e per la quale non esistono cure definitive né percorsi medici di prevenzione, è fondamentale diffondere l’informazione per creare consapevolezza, anche fra le giovani donne. Il progetto COMPREND-ENDO ha proprio tale finalità, e l’A.P.E. Onlus è felice di poter annunciare il suo svolgimento presso questo istituto.

Ringraziamo la Prof.ssa Bartali per la collaborazione e l’attenzione dimostrata.

 

CESENA 1 DICEMBRE: ENDOMETRIOSI, INFORMAZIONE NELLE SCUOLE

Sabato 1 dicembre 2018 dalle 8 alle 10 e dalle ore 11 alle ore 13, presso l’Istituto Tecnico Economico “R. Serra” e presso l’Istituto Tecnico Geometri “Leonardo da Vinci” di Cesena, si svolgerà il progetto COMPREND-ENDO, per portare l’informazione sull’endometriosi alle ragazze delle IV e V classi delle scuole superiori.


Interverranno all’incontro:

– la Dr.ssa Sansavini Silvia – Ginecologa;

– la Dr.ssa Letizia Laura–  Psicologa e Psicoterapeuta;

– Annalisa Frassineti –  Presidente dell’A.P.E. Onlus;

– Annalisa Galante, Barbara Amoroso, Valentina Tosi –  Volontarie dell’A.P.E. Onlus;

 

Per una malattia come l’endometriosi, di cui non si conoscono ancora le cause, che risulta difficile da diagnosticare e per la quale non esistono cure definitive né percorsi medici di prevenzione, è fondamentale diffondere l’informazione per creare consapevolezza, anche fra le giovani donne.

Il progetto COMPREND-ENDO ha proprio tale finalità, e l’A.P.E. Onlus è felice di poter annunciare il suo svolgimento presso questo istituto.

 

CORIGLIANO ROSSANO (CS) 24 NOVEMBRE: ENDOMETRIOSI, INFORMAZIONE NELLE SCUOLE

Dopo l’appuntamento del 21 novembre il giorno 24 novembre altri due appuntamenti per il progetto Comprend-Endo, progetto dedicato all’informazione alle ragazze delle classi IV e V superiori a Corigliano Rossano (CS).

Dalle ore 08.30 alle ore 10.45 incontreremo le studentesse del Liceo Scientifico “Fortunato Bruno” e dalle ore 11.00 alle ore 13.10 saremo invece dalle studentesse del Liceo Classico “Giovanni Colosimo”.

Relatrice di entrambi gli incontri sarà Silvia Puntillo – ostetrica –

FARE INFORMAZIONE PER CREARE CONSAPEVOLEZZA, questo è il nostro motto e questo progetto è tra quelli che ci stanno più a cuore proprio perché permettono un’informazione precoce sull’endometriosi e le sue implicazioni, permette alle giovani ragazze delle scuole dove si svolge di venire a conoscenza dell’esistenza della malattia e dei suoi sintomi, aiutando così la diagnosi precoce.

ADRIA (RO) 24 NOVEMBRE: INCONTRO DI SOSTEGNO

Le volontarie del gruppo A.P.E. Onlus di Rovigo organizzano, per sabato 24 novembre alle ore 10.00, un incontro di sostegno dal titolo:

COME ADATTARE LA MALATTIA ALLA SFERA AFFETTIVA E SOCIALE

Stare assieme agli altri comporta un adattamento e un adeguamento alle regole sociali. Ci si espone mediando tra l’istinto e la razionalità. Il più delle volte, il compromesso appare facilmente raggiungibile e vivere assieme ad altre persone, condividere momenti della propria vita, è piacevole. Ci si sente a proprio agio. Ma non sempre è così. Ci sono condizioni che non agevolano l’uomo nel suo essere animale sociale. La malattia, sia essa fisica o psicologica, provoca questa retrocessione della spinta sociale. Il disagio che si prova quando si DEVE stare in compagnia mentre si prova dolore, affaticamento, fastidio, è elevato. Leggi tutto

MODENA 22-23 NOVEMBRE: XVI CONGRESSO REGIONALE AOGOI EMILIA ROMAGNA

L’Associazione Progetto Endometriosi A.P.E. onlus è stata invitata a partecipare al XVI Congresso Regionale AOGOI – AGITE – AIO che si terrà nei giorni 22 e 23 Novembre a Modena. Il congresso, accreditato ECM, è rivolto esclusivamente agli specialisti, e per le professioni di MMG, Ostetrica/o, Farmacista, Infermiere, Biologo/a, Psicologo/a e vuole affrontare il complesso tema di ricerca dell’Empatia tra operatore sanitario e paziente: come comunicare, come spiegare, come ricercare un rapporto andato ormai quasi perduto. “La dolce figura del buon medico che unisce carica umana e scienza per curare i suoi pazienti è stata sostituita dalle apparecchiature medicali, dai computer che analizzano tutto, da internet che ti permette di fare diagnosi e terapia, dalle fake news che circolano indisturbate in rete facendo danni enormi, da un messaggio di infallibilità della medicina che ha ormai sconfitto ogni malattia. È scomparso l’uomo, con i suoi limiti ma anche la sua carica umana, imperfetto ma tenace nel cercare il meglio per il suo paziente, pronto a sacrificare la propria vita personale.”

L’A.P.E. onlus sarà rappresentata alla tavola rotonda che si terrà il giorno 23 novembre dalle ore 15.40, da Sara Beltrami ed Erika Turbati referenti A.P.E. Onlus che modereranno l’incontro. Di seguito il programma ed i relatori della tavola rotonda:

TAVOLA ROTONDA: L’ENDOMETRIOSI: LA DIAGNOSI E LA CURA INIZIAMO INSIEME

Coordinatori: R. Seracchioli, S. Beltrami, E. Turbati (A.P.E. Onlus)

Moderatori: S. Beltrami, E. Turbati

15.40 Adolescenti e diagnosi precoce: il primo passo della prevenzione M. Rolla

15.55 Endometriosi e fertilità: quando la chirurgia quando le tecniche di PMA? G. Mignemi

16.10 Gravidanza ed endometriosi-adenomiosi C. Alboni

16.25 L’importanza di una rete regionale M. Mabrouk

Ringraziamo il Presidente del congresso Ezio Bergamini, Segretario Regionale AOGOI Emilia Romagna, per l’invito.

SCARICA IL PROGRAMMA XVI Congresso AOGOI Modena aggiornato

CORIGLIANO ROSSANO (CS) 21 NOVEMBRE: ENDOMETRIOSI, INFORMAZIONE NELLE SCUOLE

Prosegue l’impegno delle nostre volontarie in Calabria per il  progetto Comprend-Endo, progetto dedicato all’informazione alle ragazze delle classi IV e V superiori.

Mercoledì 21 novembre, grazie alle nostre volontarie Giovanna e Maria Carmela , saremo in due scuole superiori a Corigliano Rossano (CS).

Dalle ore 08.45 alle ore 10.45 incontreremo le studentesse dell’Istituto Istruzione Superiore IPSIA – ITI-ITG “Nicholas Green – Falcone – Borsellino” e dalle ore 11.15 alle ore 13.15 saremo invece dalle studentesse dell’Istituto Tecnico Commerciale Statale Luigi Palma.

Insieme alle nostre volontarie l’ostetrica Silvia Puntillo spiegherà alle giovani donne partecipanti in cosa consiste l’endometriosi, sia dal punto di vista medico che nei suoi risvolti psicologici, affrontando anche il tema dell’importanza dell’informazione quale arma di prevenzione.

 

ROMA 17 NOVEMBRE: PASSEGGIATA SOLIDALE

LE STORIE DEL GHETTO DI ROMA a cura della Dott.ssa Silvia Sarli – storica dell’arte e guida turistica.

Il ghetto, un quartiere nato per ospitare o rinchiudere gli ebrei di Roma e dello Stato Pontificio, ci accoglierà tra le sue mura, dove troveremo portoni chiusi e aperti, ci immergeremo in un’atmosfera tipicamente romana fatta di mercati, fontane che cambiano posto, panni stesi al sole, rovine antiche e profumi di carciofi e zuppa di pesce.

L’appuntamento è alle ore 15.00 a Piazza di San Bartolomeo All’Isola (Isola Tiberina).

Itinerario: Partenza da Piazza di San Bartolomeo all’isola – Via di Monte Savello – Portico d’Ottavia – Piazza Mattei – Piazza Costaguti – Via in Publicolis – Piazza delle Cinque Scole.

Parte del ricavato della visita verrà devoluto dalla guida all’A.P.E. Onlus

Costo della visita guidata: 12€ adulti e 4€ bambini (dai 6 ai 10 anni).

Obbligatoria la PRENOTAZIONE entro il 10 novembre all’indirizzo roma@apeonlus.com indicando il numero dei partecipanti e un numero di cellulare.

In caso di pioggia l’evento verrà annullato e verrete avvisati per tempo al numero di cellulare indicato nella mail di prenotazione. Si invitano i Partecipanti, qualora non avessero la possibilità di intervenire, a darne tempestiva comunicazione, affinché altri interessati possano usufruire dell’attività.

MIRANO (VE) 17 NOVEMBRE: INCONTRO CON PSICOLOGA

Il gruppo A.P.E. Onlus di Venezia organizza un incontro di sostegno sabato 17 novembre dal titolo

FEMMINILITA’ – AFFETTIVITA’ E SESSUALITA’ NELL’ENDOMETRIOSI “.

Cambia la percezione della propria femminilità nella malattia? Vi sono cambiamenti anche nella sfera affettiva e sessuale? Attraverso il dialogo e il confronto cercheremo di affrontare questi argomenti importanti e significativi nelle vita della donna. Leggi tutto

TORINO 15 NOVEMBRE: TAVOLO DI LAVORO SULLA LEGGE REGIONALE IN PIEMONTE

 

In seguito all’approvazione della legge regionale“Disposizioni per la prevenzione delle complicanze, la diagnosi, il trattamento e il riconoscimento della rilevanza sociale della endometriosi” dello scorso anno, e grazie all’ impegno della consigliera Valentina Caputo, dopo un percorso condiviso durato quasi due anni, il Piemonte ha finalmente una legge che tuteli le donne affette da endometriosi.

Un primo grande riconoscimento sociale e di civiltà verso le donne con endometriosi, attuabile solo attraverso una rete sociale che impegni tutte le parti coinvolte.

Sono quindi ancora tanti gli aspetti economici, pratici ed organizzativi ai quali discutere durante il confronto che si terrà il 15 Novembre presso l’Ospedale S. Anna di Torino, e che vedrà intervenire tutti gli interlocutori che possano interagire in materia di tutele sanitarie: medici, istituzioni e associazioni come l’A.P.E. in un’ottica di personalizzazione delle cure e di miglioramento della qualità di vita per tutte le donne affette da endometriosi in Piemonte.

E’ possibile partecipare ascoltando l’incontro esclusivamente in platea, a partire dalle 14.30 in poi presso l’Aula Dellepiane, Ospedale S. Anna, via Ventimiglia 3

Scarica QUI il programma