Associazione Nazionale di Pazienti. Fare informazione per creare consapevolezza
ROSSANO CORIGLIANO (CS) 12 MAGGIO: CONFERENZA SULL’ENDOMETRIOSI

Sabato 12 Maggio, a partire dalle ore 17.00 a Rossano (CS) si terrà una conferenza pubblica sull’endometriosi.

Dopo la grande partecipazione alla conferenza organizzata a Corigliano Calabro, le nostre volontarie della provincia di Cosenza propongono un nuovo appuntamento, questa volta a Rossano, per parlare di endometriosi.
Grazie alla presenza di numerosi esperti verrà affrontato il tema endometriosi partendo dalla diagnosi, dall’importanza di rivolgersi a medici specializzati, l’importanza dell’informazione quale arma di prevenzione per le giovani donne, le nuove tutele previste dopo l’inserimento della patologia nei nuovi LEA.
Interverranno in qualità di Relatori:
Dr. Marco Scioscia, Responsabile della Ginecologia al Policlinico di Abano Terme – Padova
Dr. Giovanni Stamati, Dirigente Medico U.O.C Radiodiagnostica Centro Spoke Corigliano Calabro
Dr.ssa Angelica Montinari, Ostetrica
Dr.ssa Sabina Turone, Psicologa presso Asp Cosenza
Dott. Tino Corrado, Vice Segretario Regionale del Tribunale per i Diritti del Malato TDM
Jessica Fiorini, vicepresidente A.P.E. Onlus

La conferenza, gratuita ed aperta a tutta la cittadinanza, e che vede il Patrocinio del Comune di Corigliano-Rossano, si terrà presso la Sala Rossa di Palazzo San Bernardino a Corigliano Rossano

E’ gradita una mail di conferma scrivendo a cosenza@apeonlus.com

CORATO (BA) 11 MAGGIO: PARLIAMO DI ENDOMETRIOSI

Venerdì 11 maggio, a partire dalle ore 17.45, si terrà una conferenza pubblica sull’ENDOMETRIOSI.

Il Gruppo A.P.E. di Bari, con il Patrocinio del Comune di Corato e dell’Associazione Medico Scientifica Coratina, organizza un appuntamento con gli esperti per far luce su una patologia che colpisce milioni di donne in Italia e nel mondo ma che è tutt’ora poco conosciuta e di cui è invece fondamentale parlare, per farla conoscere e accorciare i tempi della diagnosi, ma anche per fare in modo che le donne possano rivolgersi a centri specializzati e medici che conoscono, e sanno trattare, la patologia.

Saranno Relatori:
Dr. Stefano Scarperi, Responsabile Ambulatorio Endometriosi Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona, Ginecologia B – Chirurgia Pelvica Mininvasiva
Dr. Angelo Giannelli, Specialista in Ostetricia e Ginecologia, Ospedale di Corato
Dott.ssa Stefania Palmisano, Coordinatrice Regionale del Tribunale per i Diritti del Malato – TDM
Jessica Fiorini, vicepresidente A.P.E. Onlus

Modera il dibattito Alessia Menegatti, Consiglio Direttivo A.P.E. Onlus

La conferenza, gratuita ed aperta a tutta la cittadinanza, si terrà presso la Biblioteca Comunale “Matteo Renato Imbriani” in Largo Plebiscita n. 21

SANGUINETTO (VR) 09 MAGGIO: UNIVERSITA’ DEL TEMPO LIBERO

Mercoledì 09 maggio la nostra referente del Gruppo A.P.E. Onlus di Verona Cecilia Santoro presenterà, presso la Sala Civica ubicata nell’ex Convento di Santa Maria D.G. a Sanguinetto (VR), la nostra Associazione durante la lezione “L’endometriosi: una patologia sconosciuta” organizzata dall’Università del Tempo Libero del Comune di Sanguinetto (VR).

Relatore della lezione il Dott. Scarperi – Responsabile Ambulatorio Endometriosi Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona, Ginecologia B – Chirurgia Pelvica Mininvasiva –

L’ingresso è riservato agli iscritti all’anno accademico 2017-2018.

Ringraziamo dall’Università del Tempo Libero del Comune di Sanguinetto per aver voluto questa lezione e per averci invitate a partecipare.

 

FIRENZE 28 APRILE: SEUD MEET THE PATIENTS

L’APE Onlus in collaborazione con il Professor Petraglia, organizza grazie alla disponibilità della società SEUD la conferenza

“ SEUD MEET THE PATIENTS”

Relatori dell’evento:

Professore Felice Petraglia (Italia), Università di Firenze, Presidente Congresso SEUD 2018
Professore Charles Chapron (Francia), Université Paris V Hopital Cochin, Parigi, Presidente SEUD
Professore Francisco Carmona (Spagna), Università di Barcellona, Board Member SEUD

I tre relatori, famosi e apprezzati a livello internazionale per essere specialisti qualificati e studiosi di endometriosi, risponderanno a 10 domande che le donne affette da endometriosi spesso hanno posto all’A.P.E. Onlus.

Le domande verranno selezionate tra quelle che seguono:

–         Fecondazione assistita: in quali casi è meglio farla prima e in quali e meglio farla dopo l’intervento chirurgico per endometriosi? E’ importante farla in centri che conoscano la patologia?
–         Adenomiosi, cosa fare per poter ridurre il sintomo doloroso?
–        Una paziente che subisce un intervento di asportazione delle ovaie guarirà certamente dall’endometriosi? E’ corretto proporgli di assumere nel post intervento la terapia ormonale?
–        Endometriosi dei nervi, quali le opzioni che ha una paziente che ne è affetta?
–        Dolore pelvico cronico, quali le opzioni terapeutiche che ha una paziente che ne è affetta?
–        Noduli intestinali: terapia medica o chirurgica? Quali i rischi che possono portare i noduli infiltranti?
–        Quali sono ad oggi le opzioni terapeutiche farmacologiche che ha una paziente
–        Possiamo dire che gli studi degli ultimi anni ci suggeriscano che l’endometriosi non significhi più necessariamente solo chirurgia?
–        Esiste un collegamento tra endometriosi e stanchezza cronica?
–        Endometriosi grave è sempre sinonimo di infertilità ed endometriosi lieve invece no?
–        La terapia ormonale va presa in continuo per aumentarne l’efficacia o gli studi ci suggeriscono la necessità di una sospensione periodica?
–        Spesso sentiamo fare da parte delle donne il nome di un farmaco ormonale specifico, possiamo smentire questa unica terapia come universale, e spiegare invece che ogni donna necessita di una terapia personalizzata?
–        Può la terapia ormonale o la chirurgia incidere in modo positivo anche sulla dispaneuria oltre che sul dolore pelvico?

L’appuntamento è per il 28 aprile dalle 15 alle 16 presso la “sala verde” del Palazzo dei congressi di Firenze Piazza Adua 1 (adiacente alla stazione ferroviaria).

E’ gradita la conferma di partecipazione inviando una mail all’indirizzo firenze@apeonlus.com , la partecipazione è gratuita e aperta a tutti, vi aspettiamo!

 

* Society of Endometriosis and Uterine Disorders (SEUD) è una società che ha come scopo è quello di creare momenti scientifici internazionali a sostegno di una migliore gestione delle malattie ginecologiche benigne e delle relative disfunzioni uterine. Annualmente viene organizzato un congresso che raccoglie tra i relatori professionisti che operano nel campo a livello internazionale creando un costruttivo scambio di vedute e di esperienze che si mescolano tra loro. Ogni anno l’evento vede tra gli iscritti migliaia di medici. Anno scorso veniva organizzato a Singapore, nel 2016 a Barcellona, nel 2015 in Cairo, nel 2018 a Firenze.

 

REGGIO EMILIA 22 APRILE 2018: ASSEMBLEA ANNUALE A.P.E. ONLUS

Carissime,
siamo liete di comunicarvi che il giorno 19 aprile alle ore 23 in prima convocazione ed  il giorno 22 aprile alle ore 10.00 in seconda convocazione presso il Circolo Tasselli – Via Iotti 2 (Area Bocciodromo) – Loc. Roncocesi – Reggio Emilia si svolgerà l’assemblea ordinaria annuale dei soci volontari dell’Associazione Progetto Endometriosi Onlus per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

1. relazione del Consiglio Direttivo sull’attività svolta nel 2017;
2. approvazione del rendiconto 2017;
3. sostituzione consiglieri uscenti;
4. presentazione del piano attività 2018;
5. approvazione del budget 2018;
6. varie ed eventuali.

Sono ammessi a partecipare tutti i soci volontari, coloro che pagano una quota aggiuntiva per l’assicurazione e che sono iscritti nel libro soci volontari, in regola con il versamento della quota annuale.
Sono ammessi a partecipare, esclusivamente come uditori, tutti i sostenitori dell’Associazione in regola con il versamento della quota annuale minima.

A norma dell’art. 11 del vigente statuto associativo, i soci volontari possono partecipare a mezzo delega, come da facsimile disponibile presso la sede richiedendola all’indirizzo info@apeonlus.com.

L’assemblea dei soci si concluderà alle ore 13.00 circa con un rinfresco.

Nel pomeriggio, dopo la pausa per il pranzo ci sarà spazio per raccogliere idee e per discutere su strategie e impegni futuri dell’associazione.

Vi aspettiamo!

Il Consiglio Direttivo A.P.E. onlus

POPIGLIO (PT) 21 APRILE: A TEATRO PER LE DONNE

L’A.P.E. Onlus, con il Patrocinio del Comune di San Marcello Piteglio e grazie alla nostra volontaria Cristina Ferrari, ha organizzato per sabato 21 aprile dalle ore 21.00 una serata dedicata alle donne.

“A TEATRO PER LE DONNE”, una serata in cui gli interpreti leggeranno e interpreteranno pezzi teatrali e canzoni incentrati sull’universo femminile.

Si esibiranno:

Alessandra Tomassi
Valeria Falso
Selene Fini
Francesco Niccoli
Erica Gialdini
Luca Lorenzi
Maria Dolores Diaz
Mirea Berti

Prima dello spettacolo, per chi volesse , alle ore 19.30 ci sarà un APE-ricena.

L’incasso della serata, con ingresso a offerta libera, sarà devoluto alla nostra Associazione.

Vi aspettiamo numerosi presso Teatro Mascagni, Via delle Corti loc.Popiglio (PT)!

ROMA 21 APRILE: TAVOLO INFORMATIVO

Le nostre volontarie Antonella e Simona vi aspettano Sabato 21 aprile dalle ore 9.00 alle ore 13.00 presso la Biblioteca dell’Istituto di Clinica Ostetrica e Ginecologica ( V piano, ala B) del Policlinico Gemelli di Roma in occasione dell’evento organizzato dal Team di Endometriosi Profonda del Policlinico Gemelli, “Sindrome Mestruale Severa-un disagio per le adolescenti“.

Le nostre volontarie saranno a disposizione per chiunque desideri ricevere informazioni sull’endometriosi e sulle attività della nostra associazione oltre naturalmente di tutte coloro che vorranno avvicinarsi per rendersi disponibili a dedicare un po’ di tempo libero alla nostra causa: FARE INFORMAZIONE PER CREARE CONSAPEVOLEZZA.

 

ROMA 21 APRILE: TAVOLO INFORMATIVO

Sabato 21 aprile, in occasione della “Terza Giornata Nazionale dedicata alla salute della donna”,  il nostro gruppo A.P.E. di Roma sarà  presente, dalle ore 9.30 alle ore 17.00, con un tavolo informativo per darvi informazioni sulle attività dell’Associazione e sui prossimi progetti in programma per il gruppo di sostegno.

Le nostre volontarie vi aspettano presso la Sede del Ministero della Salute, in Viale Giorgio Ribotta a Roma.

COSENZA 20 APRILE: ENDOMETRIOSI, Riconoscerla e Affrontarla: patologie correlate, conseguenze fisiche, psicologiche e sociali

In occasione della “3° Giornata Nazionale della Salute della Donna”, l’Associazione Progetto Endometriosi Onlus, rappresentata da Daniela Mauro, referente del Gruppo A.P.E. di Catanzaro è stata invitata a partecipare Venerdì 20 aprile al Convegno “ENDOMETRIOSI, Riconoscerla e Affrontarla: patologie correlate, conseguenze fisiche, psicologiche e sociali”.

Il convegno, patrocinato dal Ministero della Salute e promosso dal Movimento cattolico NOI insieme all’ A.M.M.I. Associazione Mogli Medici Italiani sezione Cosenza, in collaborazione con il Gruppo Internazionale Italo-Belga per l’Endometriosi e la Chirurgia Avanzata, vuole sensibilizzare i cittadini, la comunità medica, le Istituzioni, le donne e le loro famiglie, in merito ad una malattia, quella dell’Endometriosi, poco conosciuta, sottovalutata e sottostimata che, quando presente in forma severa, può dimostrarsi invalidante, creando seri problemi alle donne.

Il convegno si terrà dalle ore 17.30 presso la Sala Convegni dell’Ordine dei Medici della Provincia di Cosenza.

SAN MARCELLO PISTOIESE (PT) 17 APRILE: COMPREND-ENDO, ENDOMETRIOSI INFORMAZIONE NELLE SCUOLE

Martedì 17 aprile dalle ore 14.30 alle ore 16.30 presso il Liceo Scientifico di San Marcello Pistoiese (PT) si svolgerà un incontro del progetto COMPREND-ENDO per portare l’informazione sull’endometriosi alle ragazze delle III IV e V classi .

Insieme alle volontarie dell’A.P.E. Onlus, durante gli incontri interverrà il Prof. Pasquale Florio primario di ostetricia e ginecologia del presidio ospedaliero San Jacopo di Pistoia.

Per una malattia come l’endometriosi, di cui non si conoscono ancora le cause, che risulta difficile da diagnosticare e per la quale non esistono cure definitive né percorsi medici di prevenzione, è fondamentale diffondere l’informazione per creare consapevolezza, anche fra le giovani donne.

Ringraziamo il Liceo Scientifico per la collaborazione e l’attenzione dimostrata.