Autore Articoli

24 maggio 2016 alle 21:57

Ciao a tutte,

è la prima volta che scrivo in questo forum…mi chiamo Antonella ho avuto anche io l’endometriosi.Prima operazione a 23 anni e seconda operazione  per recidiva 8 anni dopo .Cisti bilaterali alle ovaie. Sto intraprendendo la strada per avere un punteggio per invalidità.So benissimo che l’endometriosi non è stata ancora riconosciuta come malattia di invalidità civile. So bene però che questo è soggetto alla commissione medica giudicante e ci sono stati casi che sono andati a buon fine cioè che hanno ottenuto dei punteggi. La mia domanda a tutte voi è questa.: sapete di casi che hanno avuti esiti positivi e a quale sigla di patronato CGil o Cisl o Uil o Acli si sono rivolte?

Mi devo rivolgere ad un patronato ma non riesco a capire quale, aiutatemi per favore.

Vi ringrazio tutte anche se non vi conosco

Antonella


25 maggio 2016 alle 8:12

Ciao Antonella.  Benvenuta.

Nel nostro sito e nel forum puoi già trovare alcune info sull’invalidità e sull’iter di riconoscimento della malattia.

Al momento l’invalidità è stata riconosciuta solo per alcuni casi in cui l’endometriosi ha causato gravi conseguenze  (isterectomia totale in età fertile,  resezioni intestinali, perdita di un rene, lesioni ai nervi, ecc.)

Ora sei in menopausa?  I tuoi interventi sono stati eseguiti presso centri specializzati?


Deborah Gonella
Referente Gruppo A.P.E. Friuli Venezia Giulia
Moderatrice del Forum Ape onlus

18 marzo 2017 alle 8:43

ciao Antonella, sono Laura, sono nuova del forum. Anch’io ho avuto intervento x endometriosi nel 2000. Mi hanno asportato un ovaio, e focolai prevescicali, peritoneo. Ho ottenuto l invalidità al 60% nel 2013. Devi fare


19 marzo 2017 alle 9:17

Ciao Lalla68,

essendo io una delle moderatrici del forum, ho pubblicato la tua risposta, ma come vedi non è completa. Proprio sul più bello ci hai lasciato in suspense ☺☺☺

Un abbraccio


Alessandra Tonello
Co-Referente gruppo APE di Rovigo

1 maggio 2018 alle 11:19

Ciao a tutte sono luna 64, anche io ho avuto due interventi per endometriosi ( IV grado severo) , il primo in di tipo tradizionale con asportazione di parte dell’ovaio destro , il secondo in laparoscopia nel 2005 con asportazione totale dell’ovaio e tuba destra , entrambi con numerose aderenze, adesso sono in menopausa .

Vorrei sapere se qualcuno di voi è informato sull’ ottenimento dell’esenzione , mi spiego meglio spetta anche a chi è in menopausa?

Inoltre esiste un gruppo a napoli?

grazie saluti a tutte


1 maggio 2018 alle 15:47

Ciao Luna,

per quanto riguarda i nuovi LEA, livelli essenziali di assistenza, l’esenzione spetta a chi ha un’endometriosi al III e al IV stadio. Quest’esenzione non riguarda i farmaci e altro: ci vengono “passate” 2 eco, 2 visite ginecologhe, 2 eco addome, 2 clismaopaco all’anno…su questo sito trovi tutte le informazioni utili riguardo ai nuovi LEA.

Per il momento non esiste ancora un gruppo ape a Napoli e questo ci dispiace tanto.

Un forte abbraccio


Alessandra Tonello
Co-Referente gruppo APE di Rovigo

13 maggio 2018 alle 20:31

grazie alessandra per la risposta, capisco bene che l’esenzione per la patologia diagnosticata  anni prima (di III e IV grado) spetterebbe anche a chi è in menopausa? Scusami , nel mio caso la certificazione si riferisce al 2005 e mi fu rilasciata da un  ginecologo di una struttura privata , adesso per espletare l’iter per l’ottenimento dell’esenzione dovrei rivolgermi ad una struttura pubblica che mi attesti che nel 2005 sono stata sottoposta ad interventi ….. ? L’ esenzione , una volta avuta la malattia , spetta sempre?grazie anticipatamente , un abbraccio.


14 maggio 2018 alle 7:56

Allora con i nuovi LEA siamo esenti da alcuni esami che penso che chi è in menopausa non debba fare. Comunque chiedi al tuo medico…

Un abbraccio

 


Alessandra Tonello
Co-Referente gruppo APE di Rovigo