Autore Articoli

16 maggio 2018 alle 19:31

Buonasera a tutte,

Dopo 3 anni di ricerca di una gravidanza e giri tra vari ginecologi approdo al secondo centro di pma (al primo non avevo alla fine fatto alcun tentativo)e mi dicono che ho adenomiosi alla parete posteriore dell’utero e pure estesa. Mi dicono che devo tentare andando tre mesi in soppressione, che presumo sia la menopausa indotta, e poi si procedera non ho capito bene come. Ora, io sono parecchio amareggiata, per le difficoltà che si prospettano per una gravidanza e per il che nessuno in tre anni di visite e soldi spesi se ne sia accorto. Ma vabbe, a parte questo. Vi vorrei fare un paio di domande, perchè credo che qui siate (purtroppo) tutte molto esperte: è davvero così difficile rimanere incinta con adenomiosi? ed esiste un modo più blando, tipo la pillola, per tenerla a bada per un po?

Vi ringrazio fin da ora per eventuali risposte

ciao e buona serata