Associazione Nazionale di Pazienti. Fare informazione per creare consapevolezza

COSTABISSARA (VI) 16 MARZO: INCONTRO CON RELATORE

Il Gruppo A.P.E. di Verona organizza per sabato 16 marzo dalle ore 10.00 un incontro dal titolo:

ENDOMETRIOSI: COME RICONOSCERLA ED AFFRONTARLA

Ne parliamo con il Dottor Daniele Mautone – Dirigente Medico di I livello Reparto di Ginecologia ed Ostetricia Unità di Ginecologia Oncologica e Chirurgia Pelvica Mini-Invasiva dell’Ospedale “Sacro Cuore” di Negrar (VR) e con Cecilia Santoro, referente del Gruppo Ape di Verona che presenterà l’associazione.

Apre i lavori il Sindaco del Comune di Costabissara, Dott.ssa Maria Cristina Franco.

L’incontro, patrocinato dal Comune di Costabissara(VI), rientra tra le iniziative patrocinate dal Comune di Costabissara nell’ambito della manifestazione “Benessere Donna”.

Vi aspettiamo sabato 16 marzo presso la sala del Centro Culturale “E. Conte” Via San Carlo a Costabissara (VI).

Per informazioni scrivere a verona@apeonlus.com

MILANO: TRATTAMENTO OSTEOPATICO NELL’ENDOMETRIOSI PER TESI UNIVERSITARIA

Carissime

nel 2015 abbiamo chiesto alle donne della Romagna/alte Marche se volevano aiutare un gruppo di studenti per una tesi universitaria sul trattamento osteopatico nell’endometriosi.

Ora chiediamo alle donne di Milano e provincia se vogliono aiutare degli studenti per una tesi universitaria sull’efficacia del trattamento manipolativo osteopatico in donne affette da endometriosi.

Il progetto di tesi consiste nella realizzazione di uno studio clinico randomizzato, le cui pazienti verranno divise in un gruppo di studio (che riceverà il trattamento) ed un gruppo controllo (che in fase di raccolta dati non riceverà il trattamento); al termine dello studio anche il gruppo controllo riceverà gratuitamente la stessa tipologia di trattamento a cui sono state sottoposte le altre pazienti.
Per questi studenti è molto importante il progetto, vi chiediamo quindi di prendere molto sul serio questo studio, e se decidete di partecipare, di portare a termine le 4 sedute di trattamento.

CRITERI D’INCLUSIONE:
-diagnosi di endometriosi
-età dai 20 ai 45 anni
-dolore con VAS > 5

CRITERI D’ESCLUSIONE
-presenza di patologie neurologiche diagnosticate
-presenza di patologie psichiatriche
-presenza di fratture in sede
-pazienti non in grado di intendere e di volere

Le pazienti verranno sottoposti a 4 trattamenti osteopatici a distanza di una settimana, alla fine di questo periodo di trattamento si aspetterà un mese per effettuare un follow up di controllo.
Si stima che il progetto possa iniziare nel mese di febbraio 2019 mentre la fine dello studio sarà prevista tra maggio-giugno.

I trattamenti avranno luogo presso il Poliambulatorio TCIO di Milano, viale Sarca 336.

Gli studenti Angela Terranova, Giulia Sollima, Marta Nardi, Matteo Gibelli, Sebastiano Cappelletti

PER CHIUNQUE VOGLIA ADERIRE scrivere a milano@apeonlus.com

RIMINI 23 FEBBRAIO: ENDOMETRIOSI, TERAPIA MEDICA E ALIMENTAZIONE

Sabato 23 febbraio alle ore 16 si terrà una conferenza pubblica dal titolo:

ENDOMETRIOSI, TERAPIA MEDICA E ALIMENTAZIONE

Relatori dell’evento:
Dottor Pontrelli Giovanni specialista in Chirurgia Ginecologica e Direttore della Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia del Policlinico Abano Terme,
Dott.ssa Venturi Beatrice biologa e nutrizionista,
Annalisa Frassineti p Presidente A.P.E. Onlus.

Tra le malattie femminili, l’endometriosi è forse una tra le più temute e al contempo sconosciute, complice anche la difficoltà nella diagnosi che spesso viene formulata dopo un lungo e dispendioso percorso, con possibili gravi conseguenze fisiche e psicologiche sulla donna.
Un appuntamento con gli esperti per far luce su una patologia, di cui è fondamentale parlare, per farla conoscere e accorciare i tempi della diagnosi, ma anche per fare in modo che le donne possano rivolgersi a centri specializzati e medici, che sanno trattare la patologia.
Interverrà come relatore il Dottor Giovanni Pontrelli che ci parlerà di “Terapia Chirurgica: come, quando e perché?
Si daranno indicazioni e si parlerà delle nuove tecniche del trattamento chirurgico dell’endometriosi profonda, un approccio sempre più selettivo e mirato a preservare le funzioni dei visceri pelvici e la qualità di vita della donna.
La Dottoressa Beatrice Venturi ci parlerà invece di “Cibo e infiammazione: quale il legame?” L’alimentazione gioca un ruolo importante nel ridurre lo stato infiammatorio, la dolorabilità, la stanchezza cronica e nel migliorare la fertilità.
Poiché l’endometriosi è una patologia con una forte componente infiammatoria l’alimentazione dovrà puntare a ridurre l’infiammazione.

Alle 18.00 al termine della conferenza è previsto un buffet gratuito preparato dalla Chef Carla Casali del Bistrot 72 e gentilmente offerto dal Centro Athena di Rimini.

L’evento è gratuito e aperto a tutti ma visto il numero limitato dei posti è OBBLIGATORIO iscriversi mandando una mail a forli@apeonlus.com , avvisiamo che chi si presenta senza essersi iscritto rischia di non poter partecipare all’evento nel caso avessimo raggiunto il numero massimo dei posti a sedere.

Vi aspettiamo nella Sala Marvelli presso la Provincia di Rimini Via Dario Campana 64 Rimini (RN).

PARMA 20 FEBBRAIO: INCONTRO DI SOSTEGNO

Il Gruppo di Parma dell’Associazione Progetto Endometriosi organizza un incontro di sostegno per il giorno 20 Febbraio.

“ENDOMETRIOSI: AFFRONTARE LA MALATTIA CON IL SOSTEGNO DEL GRUPPO”

Scoprire di avere una malattia cronica può cambiare anche radicalmente la vita di una persona, convivere con una malattia cronica come l’endometriosi è complicato, ma possibile.
Ognuno di noi è in grado di mettere in campo risorse che non crediamo forse di avere fino al momento in cui è necessario affrontare una situazione difficile come può essere il dover affrontare il percorso di accettazione.
Il gruppo può essere una grande opportunità, una risorsa preziosa per affrontare la malattia.
Di questo, e di tutte le emozioni contrastanti che ci travolgono nel momento della diagnosi, parleremo con l’aiuto della Dr.ssa Micaela Fusi, Psicologa e Psicoterapeuta che modererà l’incontro.

L’appuntamento è per Mercoledì 20 Febbraio alle ore 20.30 presso Forum solidarietà, in via Bandini n. 6 Parma (sala Truffelli).

La partecipazione è gratuita e riservata alle donne con endometriosi, è gradita una mail di conferma a parma@apeonlus.com

Vi aspettiamo

CECINA (LI) 09 FEBBRAIO: COMPREND-ENDO, INFORMAZIONE NELLE SCUOLE

RIMANDATO A SABATO 16 FEBBRAIO 2019

Sabato 09 febbraio in provincia di Livorno si svolgerà un incontro del progetto “COMPREND-ENDO”, per portare l’informazione sull’endometriosi alle studentesse delle classi IV Liceo “Enrico Fermi” a Cecina (LI).

Interverranno all’incontro:

Dott.ssa Elvia Vispi – ginecologa;

Cristina Belviso – Referente A.P.E. Livorno

Per una malattia come l’endometriosi, di cui non si conoscono ancora le cause, che risulta difficile da diagnosticare e per la quale non esistono cure definitive né percorsi medici di prevenzione, è fondamentale diffondere l’informazione per creare consapevolezza, anche fra le giovani donne.

Il progetto COMPREND-ENDO ha proprio tale finalità, e l’A.P.E. Onlus è felice di poter annunciare il suo svolgimento presso questo istituto.

CECINA (LI) 02 FEBBRAIO: COMPREND-ENDO, INFORMAZIONE NELLE SCUOLE

Sabato 02 febbraio in provincia di Livorno si svolgerà un incontro del progetto “COMPREND-ENDO”, per portare l’informazione sull’endometriosi alle studentesse delle classi IV Liceo “Enrico Fermi” a Cecina (LI).

Interverranno all’incontro:

Dott.ssa Elvia Vispi – ginecologa;

Cristina Belviso – Referente A.P.E. Livorno

Per una malattia come l’endometriosi, di cui non si conoscono ancora le cause, che risulta difficile da diagnosticare e per la quale non esistono cure definitive né percorsi medici di prevenzione, è fondamentale diffondere l’informazione per creare consapevolezza, anche fra le giovani donne.

Il progetto COMPREND-ENDO ha proprio tale finalità, e l’A.P.E. Onlus è felice di poter annunciare il suo svolgimento presso questo istituto.

BISCEGLIE (BT)26 GENNAIO: APE-RITIVO IN COMPAGNIA

Le volontarie del Gruppo A.P.E. di Bari si troveranno sabato 26 gennaio presso “HYGGE_dolce quotidiano” in Via Abate Bruni a Bisceglie (BT) per incontrare vecchie e nuove amiche dopo la pausa natalizia e per parlare e pianificare gli eventi futuri del gruppo e dell’A.P.E. Onlus.

Vi chiediamo gentilmente di prenotare entro il 24 gennaio scrivendo a bari@apeonlus.com

Vi aspettiamo dalle ore 10.30!

MODENA 24 GENNAIO: INCONTRO DI SOSTEGNO CON PSICOLOGA

 

Continua il percorso di sostegno alle donne di Modena, che insieme alle volontarie del gruppo di sostegno di Reggio Emilia, organizzano, per Giovedì 24 Gennaio alle ore 20.00, il primo incontro di sostegno riservato alle donne con endometriosi sul territorio!

Affrontando la malattia abbiamo constatato come il dolore fisico spesso porti tristezza e stress emotivo e come, allo stesso modo, le emozioni positive possano portare benefici alla nostra salute. Emozioni e salute possono essere così in grado di innescare e rafforzare un circolo continuo tra il dolore e lo stress emotivo, ed è quindi importante affrontare le nostre emozioni in modo da non subirne un impatto negativo sulla nostra salute.

Cercheremo attraverso il reciproco confronto, di creare insieme una serata aperta alla condivisione, per affrontare insieme queste ed altre domande, paure e dubbi.

L’appuntamento, gratuito e riservato alle sole donne affette da endometriosi, si terrà presso la sala di “Via Viterbo”, in via Viterbo 80 a Modena e sarà moderato dalla Dott.ssa Rossella Ardenti, Psicologa – Psicoterapeuta Adleriana – Analista S.I.P.I. – Consulente e Trainer del Gruppo di sostegno A.P.E. di Reggio Emilia da sempre al fianco delle donne affette da Endometriosi, insieme alle referenti dei gruppi di Reggio Emilia e Modena Sara Beltrami ed Erika Turbati.

Per informazioni modena@apeonlus.com

MILANO 12 GENNAIO: INCONTRO CON PSICOLOGA

Sabato 12 gennaio le volontarie milanesi organizzano, dalle 15.30 alle 17.30, un incontro con psicologa dal titolo

L’IPNOSI NEL TRATTAMENTO DELL’ENDOMETRIOSI. COME LA MENTE PUÒ SOSTENERE IL CORPO.

Pur essendo una malattia che investe prevalentemente il corpo, l’endometriosi porta con sé anche svariate conseguenze a livello psicologico ed emotivo che se trascurate rischiano di diventare delle vere e proprie difficoltà nella vita della donna.
Conoscere e poter affrontare tali difficoltà può invece fornire un valido sostegno, affiancato alle terapie mediche, nel trattamento della malattia andando a migliorare la qualità della vita percepita.
La psicoterapia ipnotica, che presenteremo in forma teorica durante questo incontro, è una delle possibili modalità di supporto psicologico nell’affrontare le sfide emotive e sociali quotidiane.
L’ipnosi si pone come mezzo per poter riscoprire quella naturale connessione tra corpo e mente a favore di un maggior equilibrio psicologico.
Quest’incontro sarà anche un momento per presentare il progetto di studi connesso all’applicazione dell’ipnosi nella sintomatologia psicologica dell’endometriosi, proponendo un insieme di successivi incontri privati gratuiti per le donne che fossero interessate a sperimentare la tecnica terapeutica su di sé.

Relatrice dell’incontro la Dott.ssa Margherita Benni, Psicologa.

Presenterà l’Associazione e le sue attività Sara Pellegrino, referente del Gruppo A.P.E. Onlus di Milano.

L’incontro, gratuito e aperto a tutti, si terrà presso Negozio Civico ChiAmaMilano, via Laghetto 2 a Milano.

Si richiede l’iscrizione mandando una mail a milano@apeonlus.com

SIGNA (FI) 12 GENNAIO: ASCOLTO E FUNZIONALITA’ DEI MUSCOLI PELVICI

Sabato 12 gennaio 2019 con il supporto della Ostetrica Beatrice Danzi specializzata nella riabilitazione del pavimento pelvico, le volontarie del Gruppo Ape di Firenze hanno organizzato un incontro dal titolo

ASCOLTO E FUNZIONALITA’ DEI MUSCOLI PELVICI

Questo incontro ha lo scopo di regalare un momento di conoscenza, consapevolezza e valutazione del proprio pavimento pelvico, duramente messo alla prova dalla patologia.

L’incontro, gratuito e riservato alle sole donne, si terrà dalle ore 16.00 alle ore 18.00 presso la Pubblica Assistenza di Signa Via Argine Strada, 5 a Signa (FI).

Si consiglia un abbigliamento comodo e di portare con sé un tappetino da palestra e un cuscino.

Vi aspettiamo

 

Vai alla barra degli strumenti